Città Metropolitana di Reggio Calabria (RC)

L’Area Metropolitana di Reggio Calabria, incastonata tra i due fronti costieri del basso Ionio da un lato e del Tirreno dall’altro, conta 97 comuni: borghi di grande interesse sia per le loro peculiarità storiche e architettoniche, sia per i meravigliosi paesaggi che li caratterizzano. Un’area posta al centro del Mediterraneo la cui storia, non a caso, risente fortemente delle diverse influenze culturali dei popoli che da qui sono passati. Nel cuore dell’area metropolitana di Reggio Calabria, tra i circa 220 chilometri di litorale che da Rosarno si estende fino a Punta Stilo (Monasterace), risiede l’imponente massiccio dell’Aspromonte che sembra quasi trattenere a sé i tre versanti principali: quello sud orientale ionico, caratterizzato da coste basse e quelli sud occidentale e nord occidentale tirrenico, contraddistinti da alti fronti costieri. Il territorio, che ospita circa il 30% della popolazione regionale, poco meno di 600mila abitanti, presenta profondi contrasti sul piano paesaggistico: mare e montagna insieme, fattori chiave del territorio intorno a cui si intrecciano storia, cultura e tradizioni. Particolarmente ricco è il contesto naturalistico che vanta una grande varietà di ecosistemi e tipici paesaggi mediterranei.

Informazioni

Programma

Dopo il benvenuto dell’azienda ospitante: Azienda Agricola  Sant’Anna – Reggio Calabria, la giornata inizierà con una visita ed un “racconto”dell’azienda, per i bambini saranno organizzati dei giochi, gli stessi saranno accompagnati al laghetto dove alimenteranno i pesci e le oche presenti.  Seguirà una Merenda sotto gli olivi con olio extra vergine d’oliva e prodotti tipici locali. L’azienda si snoda lungo il “Sentiero Italia un itinerario escursionistico che si snoda su 8.000 km in tutt’Italia-il trekking piu’ lungo del mondo! Trattasi di uliveto secolare durante la prima guerra mondiale,tutti i muri a secco dell’azienda infatti vennero costruiti dai prigionieri di guerra che venivano assegnati alle famiglie per garantire vitto e alloggio. Per la merenda si sceglierà un angolo  molto panoramico  sul piano di Sant’Anna posto tra alberi di fico e di ulivo. Da qui si potrà assistere a un panorama mozzafiato dello Stretto  e se si è fortunati all’armonioso volo dei rapaci (adorni).

L’iniziativa sarà patrocinata della federazione Provinciale Coldiretti di Reggio Calabria