Pieve di Teco (IM)

Nello stesso nome di Pieve di Teco c’è la natura originaria della sua esistenza: è luogo originario di amministrazione dei Sacramenti (la Pieve di Santa Marina della Ripa) e luogo di abitazione (Teco da Tectum, “casa”). Si tratta di un abitato a fondazione obbligata per volere dei Clavesana, signori locali di origine piemontese, a metà del Duecento. I residenti della zona vengono riuniti lungo una delle realtà vitali del sito, la strada che collega il Piemonte al mare. A difesa si ergeva un castello ai margini orientali del sistema edilizio, demolito dopo il 1625. Lungo l’asse viabilistico si sviluppano le case porticate e le secolari attività commerciali, fra cui spicca quella delle calzature. Città di pietra, una vera capitale dell’entroterra ligure, poi chiave del potere genovese dal XVI secolo. La ricchezza economica e politica di Pieve si materializza nella grande qualità dei monumenti religiosi e civili presenti, capaci di riservare tuttora suggestive impressioni.

Informazioni

Programma

Nei secolari uliveti del territorio del Comune di Pieve di Teco, attraverso una suggestiva mulattiera, raggiungeremo l’Az. Agrituristica “La Veggia Prea”. La secolare tradizione della coltura olivicola pievese, in questa giornata, viene messa al servizio dei partecipanti, che potranno scoprirne segreti e particolari peculiarità. La giornata terminerà, nel rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento dell’emergenza sanitaria, con un momento conviviale di degustazione di prodotti tipici locali.

Queste le attività previste: fattoria didattica, potatura alberi, degustazione olio, descrizione proprietà dell’olio e derivati.

RITROVO: Piazza Brunengo

In caso di maltempo è prevista la visita ai siti museali del comune di Pieve di Teco con degustazioni di prodotti tipici del territorio a cura delle Aziende Locali.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 25/06/2021 ORE 12.00 AL NUMERO TEL. 0183 36 313 OPZ. 6