San Severo (FG)

Nel cuore dell’antica Daunia, San Severo sorge nella parte settentrionale del Tavoliere, a 30 km da Foggia. È una passeggiata tra decori barocchi ed eleganti profili rinascimentali, quella nel centro storico di San Severo. Vale la pena perdersi nel labirinto di strade e vicoli e lasciarsi stupire dal raffinato Teatro Verdi, dal settecentesco Palazzo dei Celestini, oggi sede del Comune, dalle chiese di San Nicola e San Severino e dalla facciata barocca del Monastero delle Benedettine, sede del tribunale. Cuore del borgo antico è la Cattedrale dell’Assunta, insieme allo splendido Santuario di Santa Maria del Soccorso, mentre è un itinerario tra le meraviglie dell’arte quello che conduce alla visita delle tante residenze nobiliari, come Palazzo Curtotti, Rispoli, Cavaliere, Gervasio, e tra le collezioni artistiche dei casati Pazienza, Postiglione, D’Amelio. Vanto della città è l’ottimo vino, ai primi posti in Italia per la produzione e la commercializzazione, premiato con il marchio Doc. È sepolto qui il fumettista Andrea Pazienza, che trascorse a San Severo la sua infanzia.

Informazioni

Programma

La Merenda di San Severo si svolgerà in tre giornate. 

Ogni giornata prevede racconti e attività diverse.

17 GIUGNO ore 17.30  – “Racconti: olio, olive e cibo”. Merenda sotto l’uliveto con bimbi accompagnati dalle famiglie.

23 GIUGNO ore 17.30  . “Storie e racconti nell’Oliveta”. Concerto – aperitivo.

26 GIUGNO ore 17.30 –  “San Giovanni e il miracolo della Terra”. Educational Tour per giornalisti e opinion leader alla scoperta del Territorio di Capitanata.

RITROVO : Azienda agricola con oliveto in San Severo via Apricena n.57